image001

 

Biblioteca digitale di Ateneo

 

Scheda del Progetto

 

 

Presentazioni di SFX

Catalogo dei periodici elettronici

Cerca la citazione

FAQ di SFX

Guide online

 

Progetto

 

o    Contesto di riferimento

o    Analisi dei bisogni

o    Obiettivi del progetto

o    Fasi di realizzazione

o    SFX

o    Cos'è SFX

o    Cosa fa SFX

o    MetaLib

o    Cos’è MetaLib

o    Cosa fa MetaLib

o    Staff del progetto

o    Staff SFX

o   Staff MetaLib

 

 

Barra_blu

Contesto di riferimento

§  Aumento esponenziale della letteratura in formato elettronico

§  Modifiche nelle modalità di acquisizione delle risorse rispetto al cartaceo (acquisizioni consortili, pacchetti, singoli titoli, print + electronic, e-only, etc.)

§  Difficoltà di gestione dei cataloghi delle risorse elettroniche: volatilità dei titoli, mutamenti nei pacchetti, variazioni contrattuali, etc.

§  Disorientamento dell’utente di fronte alla varietà di fornitori, piattaforme, formati, etc.

Barra_blu

 

Analisi dei bisogni

§  dell’utente ricercatore

§  disporre d’informazioni sulle risorse elettroniche dell’Ateneo e sul loro utilizzo

§  avere un unico punto di accesso alle risorse elettroniche indipendentemente dal fornitore

§  poter seguire indirizzi aggiornati, evitare di approdare a dei “punti morti”

§  fruire di una selezione di risorse interessanti per i propri interessi di ricerca e possibilità di interrogarle simultaneamente METAINTERROGAZIONE

§  ricevere informazioni sui servizi disponibili, in particolare quando non è disponibile il full text di un documento

 

§  del sistema bibliotecario

§  pubblicizzare le risorse elettroniche dell’Ateneo

§  informare gli utenti sui servizi disponibili per ogni risorsa, soprattutto quando manca il full text

§  estendere a tutte le aree disciplinari l’uso delle risorse elettroniche

§  avere un unico strumento per la gestione delle risorse elettroniche

§  disporre di uno strumento che si “autoaggiorni” e non obblighi ad una verifica costante degli indirizzi

§  catalogare le risorse per gli utenti in maniera cooperativa e organizzarle per ambito disciplinare

§  ricevere statistiche aggiornate sull’uso delle risorse per adottare una politica degli acquisti che migliori il rapporto costo/utilizzo

Barra_blu

 

 

Obiettivi del progetto

§  Migliorare l’utilizzo delle risorse elettroniche da parte degli utenti dell’Università degli Studi di Parma attraverso la soddisfazione dei bisogni rilevati

§  Migliorare la gestione complessiva delle risorse elettroniche da parte del Sistema bibliotecario di Ateneo, a partire dal processo di selezione fino alla “messa a disposizione” dell’utente finale

Barra_blu

 

Fasi di realizzazione

§  Valutazione, da parte del gruppo di lavoro “Portale”, dei sw per la gestione della biblioteca digitale (marzo – giugno 2004)

§  Scelta dei software SFX e MetaLib della ditta ExLibris (delibera CdA 421/26662 del 23/07/04)

§  Costituzione dei gruppi di lavoro SFX e MetaLib (DR 1538 del 23/11/2004)

 

SFX

§  Corso per lo staff del gruppo di lavoro (novembre – dicembre 2004)

§  Rilevazione di tutte le risorse elettroniche dell’Ateneo (novembre 2004 – dicembre 2005)

§  Caricamento dei dati in SFX (gennaio – aprile 2005)

§  Configurazione delle SOURCES in SFX (gennaio – dicembre 2005)

§  Verifica di tutte le risorse caricate (estate 2005)

§  Traduzione e personalizzazione dei moduli SFX (luglio – dicembre 2005)

§  Fase di test (settembre 2005 – febbraio 2006)

§  In produzione da marzo 2006

 

MetaLib

§  Corso per lo staff del gruppo di lavoro (marzo 2005)

§  Raccolta delle informazioni necessarie per configurare le risorse (in corso d’opera)

§  Studio dell’aspetto grafico del portale (in corso d’opera)

Barra_blu

 

SFX

Cos'è SFX

SFX, acronimo di special effects,  nasce da un progetto di ricerca condotto presso l'Università di Ghent, in Belgio, dal Dr. Herbert Van de Sompel e dal suo staff, in collaborazione con Oren Beit-Arie di Ex Libris.

SFX, che ha dato origine all'OpenURL e si basa interamente su questo standard, è un sistema di linking che consente di collegare le risorse elettroniche che rispettano lo standard (banche dati, cataloghi elettronici, motori, periodici elettronici, etc.) e i servizi di documentazione delle biblioteche, indipendentemente dalla loro ubicazione nella rete.

Lo standard OpenURL consente ad una risorsa informativa, ad esempio PubMed, di trasmettere i metadati riguardanti una citazione bibliografica, ad es. il titolo  e l’autore di un articolo. l'ISSN, etc., al server SFX di un'istituzione, che verifica quali servizi sono disponibili per quella url, in base ai privilegi della macchina dalla quale ci si collega, e li presenta all’utente sotto forma di menu.

Cosa fa SFX

SFX integra le risorse informative possedute dall'Ateneo attraverso un sistema di linking appropriato.

A partire dalla citazione bibliografica di un documento rintracciata in una banca dati, SFX consente all’utente di recuperare il full text del documento e di accedere ai servizi aggiuntivi disponibili per quel documento.

Rintracciata la citazione del documento è necessario cliccare sul pulsante con il logo SFX sfx Si aprirà un menu che presenta all’utente tutti i servizi disponibili per il documento cercato, dal full text alla possibilità di richiederne una copia, di salvare la citazione, etc.

Poichè il numero e la tipologia dei servizi offerti da SFX dipendono dal tipo di risorsa su cui si sta effettuando la ricerca, SFX mostra solo i servizi effettivamente disponibili e dunque il numero di servizi può variare da citazione a citazione.

Il menu di SFX mostra uno o più dei seguenti servizi:

 

§  nel caso sia disponibile la versione elettronica di un documento, la prima opzione presentata è il collegamento al full text.

§  nel caso la versione elettronica non sia disponibile, SFX permette di:

§  verificare se la versione cartacea del documento è disponibile presso le biblioteche del Sistema Bibliotecario Parmense;

§  verificare se la versione cartacea del documento è disponibile presso altre biblioteche;

§  richiedere una copia del documento tramite il Servizio di Prestito interbibliotecario e fornitura di documenti;

§  se disponibile, consultare l’abstract del documento;

§  oltre ai servizi di accesso al documento, SFX consente di

§  rintracciare altri riferimenti bibliografici relativi all’autore del documento;

§  verificare se il documento è citato in altre pubblicazioni

§  salvare la citazione e la relativa URL nel formato di stile scelto;

§  richiedere l’aiuto dello staff SFX.

SFX fornisce inoltre statistiche aggiornate sull’utilizzo delle risorse elettroniche dell’Ateneo, facilitando una razionale politica di gestione delle collezioni.

Barra_blu

 

MetaLib

Cos’è MetaLib

Metalib offre agli utenti un gateway, un metamotore di ricerca che si avvale della tecnologia di linking SFX e un ambiente e servizi personalizzati per l'utente.

Cosa fa MetaLib

MetaLib offre un unico punto di accesso alle risorse elettroniche e consente di effettuare simultaneamente la ricerca su diverse risorse online (banche dati, riviste, OPAC, collezioni digitali, siti Web, etc.) organizzate per ambiti disciplinari e/o per tipologia.

Fornisce una visualizzazione omogenea dei risultati che vengono anche deduplicati.

Offre all’utente autenticato la possibilità di crearsi un ambiente personale dove gestire gestire il proprio scaffale elettronico, le risorse preferite i risultati delle ricerche effettuate, i servizi di alerting e le preferenze di visualizzazione.

Barra_blu

 

Staff del progetto

SFX

Project Manager: Ceccato Evelina

Staff: Campari Davide, Cavalli Cecilia, Comelli Ilaria, Costa Giada, Lubinu Felicina, Mamoli Fiammetta, Marro Valeria, Minardi Elisa, Pettinelli Stefano, Pinardi Gianluca, Reggiani Mara, Sangiorgi Serena, Savino Massimo, Tagliavini Patrizia, Tassoni Fabrizia, Usberti Marina, Valenti Pierluigi, Vezzosi Monica

 

MetaLib

Project Manager: Ceccato Evelina

Staff: Barbacini Francesca, Bevilacqua Fabrizia, Campari Davide, Cavalli Cecilia, Ceccato Evelina, Comelli Ilaria, Costa Giada, Del Carlo Susanna, Donati Cristina, Gorreri Marina, Lubinu Felicina, Mamoli Fiammetta, Marazzi Maria Antonietta, Marro Valeria, Minardi Elisa, Missorini Susanna, Paratico Bettina, Percudani Daniela, Pinardi Gianluca, Reggiani Mara, Sangiorgi Serena, Savino Massimo, Sora Letizia, Sorenti Mariangela, Sparacio Elisabetta, Tagliavini Patrizia, Tassoni Fabrizia, Tosi Riccarda, Usberti Marina, Valenti Pierluigi, Vezzosi Monica.

 

 

EC 27/02/06